go kart vendita pezzi di ricambio top drive

I Nostri Partners

Media

Gare ed Eventi

Archivio Eventi

Sponsor

Idraulica Pederzani

Tecnowater Srl Sistemi trattamento acqua

Boggiani Renato

Etaplast

Golmar Impresa edile

Carpenteria Ogliosi

BCM Elettromeccanica

Gruppo Argenta

Calze BC

Union tasselli

Bip Bip

08-08-10 ZANI CONQUISTA SIENA NELLA KF3

martedì, agosto 10, 2010 @ 12:08 AM

Domenica 8 agosto, a Siena,  si è svolta la gara valevole per il regionale della Toscana nella categoria KF3.  Entrambi i piloti di punta della Top Drive, Zani e Bensi,  hanno partecipato  alla competizione, in preparazione per la gara internazionale WSK,  che si terrà proprio sul medesimo  circuito, il 27-28-29 agosto.
Fin da subito, nelle prove libere, Cristopher  Zani ha dominato,  staccando  tutti di una manciata di decimi.
La domenica, in qualifica, è di nuovo Zani, il pilota dal telaio Brm Racing a riconfermare l’eccellente performance del giorno precedente: stacca la pole con il tempo di 42.0 sec, con un decimo su Bensi classificatosi terzo dopo Di Folco.

In prefinale i due piloti Top Drive, dal motore New Force Engines,  scattano bene  fin da subio: Cristopher mantiene la testa del gruppo e Gabriele lo segue per i primi due giri ma poi un errore gli fa perdere metri preziosi e concede a  Di Folco  la possibilità di sferrargli  il “colpo di grazia” : una tamponata che gli farà perdere otto posizioni.
A questo punto, Bensi, inizia una rimonta che termina, dopo cinque giri, nel prato, a causa di un problema alla catena,  provocato dal colpo ricevuto al secondo giro.  Zani intanto guadagna secondi sui rivali in lotta, aggiudicandosi la prefinale e quindi la partenza in prima fila per la  finale, seguito da Moretti e Di Folco (quest’ultimo dovrà però scontare una penalità per la tamponata causata ai danni del driver castellano).
In finale Cristopher parte bene dalla pole mettendo al sicuro la sua posizione con un  bel margine e Bensi invece inizia la sua lotta per la rimonta dalla decima posizione che lo porterà in quinta fino ad una nuova irregolarità di Di Folco che al decimo giro, lo tocca ancora  e lo fa girare in mezzo all’erba.
Cristopher mantiene la concentrazione e vince meritatamente la finale, dopo venti giri tesissimi, infliggendo molti secondi agli avversari mentre Bensi lottando contro irregolarità e sfortuna riesce a chiudere ottavo.